Print this page

Chi deve pagare il motore, l'inquilino o il proprietario?

Published in Normative
Rate this item
(0 votes)

2006_12_25_il_sole_24ore

A cura di Matteo Rezzonico12-12-2011

 

IL MOTORE DELLA SERRANDA È PAGATO DAL PROPRIETARIO

 

In un contratto di affitto di un'attività commerciale, il motore che alza la serranda si è rotto a causa dell'usura. Chi deve pagare il motore?


Salva diversa pattuizione contrattuale, che accolli le spese di manutenzione straordinaria al conduttore, «il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore» (articolo 1576, comma 1, Codice civile). L'articolo 1609, Codice civile, dispone a sua volta che «le riparazioni di piccola manutenzione, che a norma dell'articolo 1576 devono essere eseguite dall'inquilino a sue spese, sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall'uso, e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito».Le spese per la riparazione e/o sostituzione del motore della serranda, se non dipendenti da uso anormale dell'immobile da parte del conduttore, si presumono dovute a caso fortuito o a vetustà e pertanto devono essere accollate al locatore che, a norma dell'articolo 1575, Codice civile, ha l'obbligo di mantenere la cosa in stato da servire per l'uso convenuto. Si veda, in questo senso, anche se in tema di riparazioni di infissi, Tribunale di Monza, 22 settembre 2004.

FaLang translation system by Faboba